Attenzione, la GeoRicerca, è visibile solo agli utenti iscritti


 

Antrodoco

Accesso utente

Ritratto di camperlaia
Tipo Struttura:

Parcheggio

15 piazzole o stalli
Altitudine s.l.m.:

477 Metri

Zona Turistica: 

Posizione

Via della Stazione
AntrodocoRieti
Italia
Latitudine: 42° 24' 52.8408" N
Longitudine: 13° 4' 30.4248" E

Mappa © OpenStreetMap contributors

Latitudine: 42.414678° Gradi decimali
Longitudine: 13.075118° Gradi decimali
STATO della scheda: Scheda pubblicata controllata e promossa in prima pagina

Coordinate controllate

+39 0746578185

Sicurezza: 
NON sorvegliata
Sono ammessi: 
CAMPER (Autocaravan)
Animali ammessi: SI
Modalità di sosta: 
Non consentito campeggiare
Periodo di apertura: aperto tutto l'anno
Gratuito/pagamento: Sosta gratuita eventuali servizi gratuiti
Descrizione della struttura ricettiva: 

Parcheggio misto auto su sterrato attiguo al palazzetto dello sport. Distante 200 metri dal centro, in piano, non illuminato, sosta gratuita ma privo di carico e scarico (nov. 2017).

Scheda: 9770

Commenti

1
Ritratto di camperlaia

Fa sorridere il cartello "Area sosta riservata camper" quando si arriva qui. Il sito giace nel più completo abbandono e di area sosta c'è unicamente quel cartello appeso alla meglio alla colonnina dell'allaccio elettrico oltre ad una piazzola in cemento che avrebbe dovuto ospitare il pozzetto di scarico. Infatti i lavori iniziati svariati anni fa non sono mai stati completati, e a questo punto verrebbe da dire:"E io pago!". In realtà basterebbe poco per ridare fiato all'economia consentendo ai camperisti di sostare e visitare una città che merita moltissimo per il suo patrimonio storico, artistico e naturalistico. Tuttavia seppure in queste tristi condizioni e sperando in un sollecito intervento da parte delle autorità competenti, il parcheggio è sicuro e tranquillo, lo testimoniano i pochi camperisti che vi soggiornano anche solo per un fine settimana in occasione della famosa festa del marrone antrodocano o che si trovino di passaggio sulla statale Salaria in direzione l'Aquila o verso le spiagge dell'adriatico.

Da non perdere in città il famoso gelato antrodocano e soprattutto la bellissima e solitaria pieve romanica di S. Maria Extramoenia (v Foto). Facili sentieri si inoltrano nei castagneti, fonte importante di reddito di alcune fasce della popolazione locale.

Conclusione: per chi bada più alla sostanza che alla forma del viaggiare Plein-air una tappa ad Antrodoco non può mancare.  

S. Maria Extramoenia
portale
panorama dalla croce di Monte Giano
sentieri tra i castagni
Sensazione di sicurezza: 
posto tranquillo

Lancia la Geo-ricerca veloce

Lancia la ricerca Elenchi veloci per Città

Lancia la pagina dei Commenti

Torna su in cima, alla pagina iniziale